Nove dei fari più iconici del mondo (pt 1)

3 minuti di lettura

Nine of the Most Iconic Lighthouses in the World (pt 1)

Situati lungo le pittoresche colonne dell'isola, le imponenti scogliere e le coste rocciose, i fari fungono da fari di sicurezza per guidare le navi nel loro porto quando le condizioni rendono difficile la visione dei dintorni. Inizialmente divenuti comuni nel 17 ° secolo, erano lì per avvertire i capitani di mare in arrivo di condizioni pericolose come scogliere, rocce e correnti. Oggi ci sono quasi cinquantamila fari in tutto il mondo.

Molti di loro non sono più funzionali o sono diventati automatizzati piuttosto che richiedere a un custode di vivere sul posto. Altri sono stati abbandonati o danneggiati dal vento e dai mari che si abbattono durante forti tempeste. Tuttavia, molti servono anche come destinazioni turistiche popolari. Quindi, se sei interessato a vedere alcuni dei fari più iconici del mondo, ecco alcune idee.

Rubjerg Knude Lighthouse, Danimarca

Situato lungo la costa settentrionale della Danimarca a Rubjerg, questo faro è purtroppo uno di quelli che sono stati abbandonati a causa delle condizioni meteorologiche torrenziali. Affacciato sul Mare del Nord, viene gradualmente inghiottito da sabbie mobili. Quando fu costruito per la prima volta nel 1900, si trovava a oltre 650 piedi nell'entroterra nel punto più alto della costa, ben lontano da grandi dune di sabbia. Tuttavia, i forti venti che arrivano dal mare stanno gradualmente erodendo le scogliere ad un ritmo di un metro e mezzo ogni anno. Di conseguenza, il paesaggio è molto diverso rispetto a un secolo fa. Illuminato per l'ultima volta nell'agosto del 1968, il sito e il suo museo furono completamente abbandonati nel 2002. Si stima che la struttura crollerà nel mare tra circa quindici o venti anni.

 

Tourlitis Lighthouse, Grecia

Considerato da molti il ​​faro più iconico del paese, il faro di Tourlitis si trova su una guglia rocciosa battuta dalle intemperie nel mare in prossimità dell'isola di Andros. Costruito nel 1887, l'edificio originale fu distrutto nel caos della seconda guerra mondiale. Nel 1996, è stato restaurato per essere il primo faro automatico in Grecia. Per entrare, i visitatori devono salire una serie di scale che sono scolpite direttamente nella parete rocciosa. La posizione è un'attrazione popolare per turisti e fotografi grazie alla sua somiglianza visiva con la torre di un mago.

 

Faro di Portland Head, Maine

Portland Head Lighthouse è tra i fari più visitati e più storici degli Stati Uniti. Seduto lungo la costa del Maine a Cape Elizabeth, fu illuminato per la prima volta nel 1791 come il più antico faro dello stato. La struttura è rimasta intatta per tutta la sua esistenza, ad eccezione del fischietto che ha dovuto essere ricostruito nel 1975 dopo essere stato gravemente danneggiato da una tempesta. Sebbene la Guardia costiera degli Stati Uniti mantenga attualmente la torre, il corno da nebbia e il faro, la luce stessa è ora automatizzata. L'ex Keepers 'Quarters è stato convertito in un museo che ospita una serie di reperti, tra cui display interpretativi e lenti per fari.

 

Torre di Ercole, in Spagna

Classificato come monumento nazionale di Spagna e patrimonio mondiale dell'UNESCO, questo faro è stato seduto all'ingresso del porto di La Coruña nel nord-ovest della Spagna dal 1 ° secolo d.C. Gli scavi condotti negli anni '90 hanno rivelato le fondamenta romane alla torre, costruendo la struttura il più antico faro romano funzionante conosciuto. Esistono diversi miti e leggende sulla torre, tra cui uno che dice che Ercole decapitò Geryon qui dopo un lungo combattimento di tre giorni, a quel punto costruì la struttura su cui seppellì i resti. I visitatori del faro possono salire i 242 gradini fino alla cima della struttura e ammirare le viste della costa spagnola. La posizione contiene anche un parco di sculture, un cimitero musulmano e sculture rupestri dell'età del ferro.